Home > Santander

Santander Consumer Bank: prestito personale cambializzato

Siete alla ricerca di un prestito assistito dal rilascio degli effetti cambiari? Allora, rivolgetevi alla Santander Consumer Bank, uno degli istituti di credito più importanti e solidi al mondo, tanto da vantare l’appellativo e l’encomio di migliore banca mondiale. Ad oggi Santander è presente in 40 paesi del globo con circa 10.800 filiali; anche, in Italia la presenza di Santander Consumer Bank è molto capillare, oltre 10.000 punti ascolto convenzionali, dove è possibile fruire di diversi prodotti finanziari e creditizi come prestiti personali, prestiti finalizzati, finanziamenti cambializzati, prestiti con cessione del quinto sullo stipendio e sulla pensione, carte di credito e conti deposito, con coperture assicurative da abbinare (facoltativamente) al prodotto del credito.

Prestito con cambiali: caratteristiche del prodotto

Tornato di grande moda è il prestito cambializzato che viene offerto da diverse banche e finanziarie, tra cui Santander Consumer Bank. Si tratta di un prestito non finalizzato rivolto, in particolare, a tutti i soggetti protestati, a cattivi pagatori e a soggetti che hanno subito un’azione di pignoramento; ma non solo, i prestiti con cambiali sono fruibili e richiedibili da lavoratori dipendenti privati, dipendenti del settore pubblico e pensionati, oltre che dai titolari di partita Iva (lavoratori autonomi). Anche se contrarre un prestito con rilascio degli effetti cambiari è una soluzione piuttosto onerosa, tuttavia, è un modo veloce ed alternativo per accedere al mercato del credito e consente di realizzare i propri sogni e progetti come il finanziamento di spese urgenti o bisogno di liquidità.

La cambiale che viene sottoscritta a garanzia del finanziamento, funge anche da strumento di pagamento, se viene regolarmente bollata e compilata: la rata mensile viene surrogata dal titolo cambiario, il quale se non viene adempiuto regolarmente dal soggetto debitore alla data di scadenza del prestito, dà diritto al soggetto creditore di esercitare la “levata del protesto” e di procedere con l’azione diretta di pignoramento dei beni e del patrimonio del soggetto debitore insolvente. La liquidazione dei beni consente di soddisfare il creditore sulle somme concesse in prestito.

Santander Consumer Bank: prestito con cambiali, documenti e requisiti

Per poter fruire di un prestito con cambiali Santander Consumer Bank, occorre presentare la documentazione:

  • Fotocopia di Codice Fiscale e Carta di Identità,
  • Copia dell’ultimo CUD (dipendenti e pensionati) o modello 730 (autonomi),
  • Ultima busta paga (dipendenti),
  • Certificato di residenza, nascita e famiglia,
  • In alcuni casi viene richiesta anche una copia della polizza a vita (soprattutto nel caso di lavoratori autonomi).

I requisiti per poter ottenere un prestito con cambiali marchiato Santander sono essere in possesso di un reddito fisso che consenta di adempiere la restituzione del finanziamento, oltre alla valutazione dei seguenti parametri quali:

  • Affidabilità creditizia del richiedente (nessun protesto cambiario in corso),
  • Reddito mensile netto,
  • Altri finanziamenti in corso,
  • Eventuale presenza di una garanzia quale un garante, una polizza vita o il TFR (per i dipendenti),
  • Tipologia di lavoro e solidità dello stesso.

Santander Consumer Bank: prestito con cambiali, condizioni contrattuali

Con il contratto di prestito cambiario, una somma di importo variabile dai 1.500 ai 10.000 euro viene erogata dalla banca al cliente, che si impegna a restituirla secondo un piano di ammortamento finanziario a tasso fisso ed a rate costanti a scadenze concordate mediante il pagamento di titoli cambiari. La somma richiesta viene erogata al cliente entro 2 giorni lavorativi dal ricevimento della documentazione richiesta dalla Banca per la liquidazione della pratica. Il finanziamento può essere assistito da ulteriori garanzie, oltre che dal titolo cambiario.

Santander Consumer Bank: simulazione del prodotto creditizio

Supponiamo di voler accendere un prestito Santander di importo 10.000 euro e di restituirlo con un piano di ammortamento variabile (36, 42,48, 54, 60 mensilità):

Santander Consumer Bank: condizioni economiche

Quanto può costare un prestito Santander? Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG): 16, 95% , oltre al TAEG vanno considerati altri costi, quali le spese e le imposte per la stipula del contratto.

  • Spese di istruttoria: 300 euro
  • Costo della polizza assicurativa opzionale Creditor Protection Insurance: l’importo esatto è indicato nel frontespizio del contratto
  • Spese di incasso postali: 3,00 euro
  • Spese di incasso bancarie: 3,00.
  • Tasso annuo nominale (TAN) – prezzo del prestito personale con riferimento all’anno civile (divisore 365): 15,760%
  • Oneri per l’offerta fuori sede: nessuno.
  • Spese di scrittura contabile: nessuna.
  • Commissione di incasso in Filiali di SCB: 8,00 euro
  • Spese per produzione e invio lettera di conferma contratto: 3,00 euro
  • Cambio scadenza rata: 10,00 euro
  • Spese invio documenti su richiesta Clienti: – invio modulo rid per cambio modo di pagamento  10,00 euro
  • Spese di stampa copie di documenti su richiesta del cliente: 20,00 euro
  • commissione di incasso/richiamo cambiali: 10,00 euro
  • Spese per riemissione rid: 5,00 euro

Articoli interessanti

Top