Home > Prestiti Personali

Prestiti Personali Online: i più consigliati

Richiedere un finanziamento online è un’operazione semplice ma delicata, che richiede un’attenta riflessione sui rischi e sui possibili vantaggi. Solitamente, si sceglie di ricorrere ai prestiti personali per coprire spese improvvise, dare avvio ad un’attività, acquistare un bene o, perché no, togliersi qualche sfizio. Per ottenere un prestito, fino a qualche tempo fa, era indispensabile recarsi in Banca o presso un Istituto di Credito, ma al giorno d’oggi, grazie alla comodità dei servizi telematici, è possibile effettuare tutte le operazioni con un paio di click, comodamente da casa propria.

In questo articolo elencheremo alcune tipologie di prestiti personali che possono essere richiesti anche online, direttamente sul portale della Banca o della Società scelta. Ecco una breve lista.

#1 Prestito Personale Online Findomestic

Si tratta di un’offerta valida per un periodo limitato, con scadenza il 26 maggio 2016. È possibile richiedere fino a 15.000 euro, spalmabili in 96 rate mensili da 195 euro, con un TAN fisso del 5,7%, per un costo totale del finanziamenti che ammonta a 18.720 euro. La somma viene erogata direttamente nella sua totalità, senza costi e spese accessorie e, soprattutto, con la possibilità di cambiare il piano rateale a costo zero.

Qui il sito ufficiale.

#2 Prestito Arancio IngDirect

Con il Prestito Arancio IngDirect è possibile ottenere una somma che va da un minimo di 3000 euro, ad un massimo di 30.000 euro, rimborsabili in un periodo variabile da 12 a 84 mesi. Il finanziamento non ha costi di gestione ed è estremamente flessibile, vale a dire impiegabile secondo le esigenze personali del cliente; per di più, è possibile richiedere l’operazione ‘salta la rata’, vale a dire posticipare il pagamento di un mese, per un massimo di tre volte, o chiedere la riduzione dell’importo, per un massimo di due volte.

Ulteriori informazioni sul Prestito Arancio IngDirect sul sito ufficiale.

#3 Prestito INPS

Il Prestito INPS permette di ottenere cifre ben più alte: l’importo massimo, difatti, ammonta a 75.000 euro. Grazie alla convenzione con gli enti di previdenza sociale, questo finanziamento presenta tassi d’interesse agevolati, vale a dire più convenienti rispetto a quelli comunemente offerti. Le rate sono constanti, fino ad un quinto della pensione, e non sono previste spese accessorie; inoltre, nel costo è già compresa la copertura assicurativa per il cliente, valida in caso di decesso.

Ulteriori informazioni sul Prestito Inps sul sito ufficiale.

#4 Prestito Compass Online

Una valida alternativa ci viene offerta da Compass, che permette di richiedere somme dai 5.000 ai 30.000 euro, grazie alla comoda procedura telematica. Si tratta di un prestito estremamente flessibile, sia nell’importo che nel piano rateale, con un TAN fisso del 9,90% (offerta valida fino al 30 giugno 2016) e spese aggiuntive di lieve entità.

Ulteriori informazioni sul Prestito Compass Online sul sito della Compass.

#5 Prestito BancoPosta Online

Tra i finanziamenti richiedibili anche sul web, troviamo il Prestito Personale BancoPosta, grazie al quale è possibile ottenere un importo variabile da un minimo di 1.500 euro ad un massimo di 30.000 euro. L’erogazione avviene direttamente sul conto, così come il rimborso tramite rate mensili, ed è valido per tutti coloro che possono dimostrare il proprio reddito (busta paga o cedolino della pensione). Per richiederlo, difatti, è sufficiente presentare un documento d’identità valido, il codice fiscale e, per i clienti stranieri, il permesso di soggiorno in corso di validità.

Qui il sito ufficiale.

#6 Prestito Mediolanum

Si tratta di una linea di prestiti erogata da Santander Consumer Bank e distribuita dalla Banca Mediolanum, che permette di richiedere da un minimo di 1.500 euro ad un massimo di 50.000 euro; la durata del finanziamento è flessibile e variabile: da un anno a dieci anni. Il tasso d’interesse è fisso e le spese d’istruttoria, così come gli altri costi, sono tutto sommato contenute. È possibile, inoltre, applicare la Polizza CPI, offerta sempre da Mediolanum, una copertura assicurativa che permette di affrontare il rimborso in maniera più serena, venendo in aiuto al cliente, in caso di difficoltà economica.

Qui il sito ufficiale.

#6 Cessione del Quinto BNL

Per i pensionati, esiste anche l’opportunità messa in atto da BNL: la Cessione del Quinto. Grazie a questo servizio, è possibile richiedere somme anche piuttosto elevate, con un tetto massimo di 90.000 euro, in totale sicurezza: l’importo delle rate (fino ad un quinto della pensione) e il tasso d’interesse, difatti, sono fissi e vengono stabiliti all’inizio della trattativa, che può essere effettuata direttamente sul sito web ufficiale. La durata del prestito è variabile, per un massimo di 120 mesi, e durante questo periodo il cliente è coperto dalla polizza assicurativa sulla vita offerta dalla società ed abbinata al finanziamento. Inoltre, non occorre aprire alcun nuovo conto corrente: l’addebito dell’importo, difatti, avviene direttamente tramite una trattenuta sulla pensione.

Qui il sito ufficiale.

#7 Prestito WeBank

Il prestito WeBank è una soluzione comoda e veloce, ma soprattutto economica, per ottenere somme fino a 30.000 euro: la procedura può essere effettuata direttamente sul sito web ufficiale e non sono previste spese aggiuntive. Per gli importi più contenuti, fino a 10.000 euro, il tasso è fisso al 7% e la durata varia da 6 a 60 mesi, mentre per le cifre più grosse, da 10.000 euro a 30.000, la durata varia da 18 a 120 mesi, e il tasso è fisso all’8%. Unico requisito: aprire a costo zero un nuovo conto corrente WeBank, affinché venga accreditato il finanziamento.

Qui il sito ufficiale.

#8 Prestito Santander

Concludiamo con il Prestito Personale Santander, anch’esso ottenibile in maniera semplice e diretta, grazie alla procedura online. La somma erogabile varia da 1.500 a 10.000 euro, rimborsabili attraverso rate mensili che variano da un minimo di 50 euro ad un massimo di 1000 euro; ad esso è possibile aggiungere la polizza assicurativa, che tutela sua i dipendenti privati in caso di perdita del lavoro e invalidità, che gli altri utenti, soprattutto i pensionati, in caso di decesso o inabilità temporanea.

Qui il sito ufficiale.

Conclusioni:

Richiedere un prestito online, al giorno d’oggi, è molto semplice: le offerte disponibili sono tante e differenti tra loro, ciascuna con le sue caratteristiche, che si tratti di piccole somme o di importi ben più consistenti. Prima di stipulare qualsiasi accordo, è bene richiedere un preventivo dettagliato e, soprattutto, confrontare più possibilità, per scegliere il finanziamento più adatto in base alle proprie esigenze.

Articoli interessanti

Top